Sei in home »  News

Troia, corso di Operatore Socio-Sanitario per 20 unità tra giovani e adulti

Un'opportunità di lavoro per 20 giovani e adulti che saranno impegnati in attività di protezione sociale attraverso il 'Corso di Operatore Socio-Sanitario' (Oss). E´ questo, infatti, il progetto inoltrato dal Comune di Troia alla Regione Puglia per la formazione di 20 unità di personale specializzato da impiegare in attività sociali.

Il finanziamento previsto è per il 65% imputato al Fondo Sociale Europeo, il 24,5% allo Stato e il restante 10,5% a carico del bilancio regionale.
Il Raggruppamento Temporaneo di Scopo, realizzato per le finalità progettuali, ha come capofila l´istituto magistrale ‘Carolina Poerio´ di Foggia. Partner delle attività che si andranno a sviluppare, l´istituto ospedaliero e centro di riabilitazione ‘Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza - Opera Don Uva´ di Foggia; la Casa di riposo ‘San Giovanni di Dio´ di Troia; il Comune di Troia, capofila del Piano Sociale di Zona; l´Apg (Associazione di integrazione ed aggregazione socio-culturale); l´associazione ‘Zefiro´, che si occupa di integrazione sociale di diversamente abili, anziani e svantaggiati in genere; la Tecnomatica sas, azienda di consulenza informatica e sviluppo software didattici; l´Associazione ‘Proforma´, ente di formazione professionale.
La realizzazione dei percorsi di istruzione professionale sarà effettuata esclusivamente presso sedi formative accreditate dalla Regione Puglia.

“E´ una iniziativa importante – ha detto l´assessore alle Politiche Sociali, Urbano De Lorenzis - che va ad inserirsi nel solco delle attività di protezione sociale già poste in essere dall´Amministrazione Comunale”. E l'assessore ha ricordato anche il progetto ‘Dopo di noi´, che assiste i portatori di handicap che non hanno più i genitori, cofinanziato con la Regione Puglia per un importo complessivo di 600.000 euro. I fondi sono destinati ad un nuovo plesso, che sarà consegnato nel prossimo mese di aprile, riservato, appunto, all'accoglienza dei diversamente abili rimasti soli. Da sottolineare anche l´esistenza, nel territorio del comune preappenninico, di importanti strutture come la Residenza Sanitaria Assistenziale (Rsa) ‘San Raffaele´ e la Casa di riposo ‘San Giovanni di Dio´.

Link: www.comune.troia.fg.it